Articoli » PERCHÉ FARE UN DIGIUNO DI GRUPPO E QUALI SONO I VANTAGGI

PERCHÉ  FARE UN DIGIUNO DI GRUPPO?

QUALI SONO I VANTAGGI?

Testimonianze e casi clinici

 

Ciao a tutti dal centro medico Broussais.

Qualcuno si domanderà quali possano essere i motivi che portano una persona a decidere di fare una settimana di digiuno di gruppo…
A pensarci bene, non è facile decidere di andarsene di casa per una settimana intera, per di più senza sapere con esattezza cosa riserveranno quei 7 giorni.

Riuscirò a digiunare?
Quali vantaggi ne avrò?
Che tipo di persone incontrerò?
La location sarà confortevole?
Il dr Simeone sarà simpatico o antipatico?

Insomma, quali motivazioni spingono a fare questa esperienza?

In realtà, le motivazioni sono varie; la maggior parte delle persone ricorrono al digiuno per curare la malattia più frequente dei nostri tempi, la “Sindrome Metabolica”, che consiste nell’avere almeno 2 patologie tra le seguenti: colesterolo, trigliceridi, diabete, ipertensione e sovrappeso.
Va da se che molte persone ne annoverano anche 3 o 4, se non addirittura tutte e 5.
L’esperienza insegna che il digiuno può guarire tutto in un solo colpo; successivamente, una volta tornati a casa, starà all’affidabilità del paziente attuare uno stile di vita che consentirà di mantenere nel tempo i risultati.
Altre persone che traggono grandissimi benefici dal digiuno sono quelle con patologie autoimmuni (artrite, artrosi, psoriasi, lupus, eritema nodoso, sclerodermia, ecc.) e quelle con patologie allergiche e asmatiche (asma, dermatite, rinite, ecc.).
Veri e propri miracoli accadono, in particolare, con le patologie cardiologiche e vascolari, sia arteriose che venose.
E poi ci sono le malattie acute e croniche dell’intestino e dello stomaco, del fegato, dei polmoni…
Studi scientifici recenti hanno dimostrato che il digiuno è anche la terapia più efficace per il tumore e per le malattie neurodegenerative, tipo Parkinson.
Un altro buon motivo per fare un digiuno è la prevenzione delle malattie…

A giudicare da quello che stiamo scrivendo, sembrerebbe che il digiuno sia una vera e propria “panacea”, cioè una terapia buona per tutto e tutti…
In realtà ci si avvicina davvero, poiché è una sorta di resettaggio di tutto l’organismo, ma non sempre consigliato a tutti: ad esempio, il dr Simeone non la consiglia mai a chi soffre di bulimia nervosa con vomito, e neppure a chi, non conoscendolo, ha timore del digiuno.

Ma esistono davvero tanti buoni motivi che possono spingere le persone a concedersi una piccola pausa rispetto alla routine.

Però crediamo che quello che rende davvero unici i digiuni di gruppo sia la possibilità di acquisire una serie di informazioni che permettono a chi vi partecipa di imparare a difendere in prima persona la propria salute.
Questo aspetto dei digiuni di gruppo è, per l’appunto, quello a cui anche il dr Simeone dà la massima importanza, considerandolo addirittura la colonna portante dello stage stesso.

 

GUIDA AL SITO

Benvenuti su digiuno.it, sono il dottor Salvatore Simeone

Questo sito è dedicato al digiuno terapeutico e contiene molte informazioni su questa tecnica, grazie alla quale è possibile ottenere grandi vantaggi riguardo alla salute, sia per la prevenzione che per la cura di moltissime patologie, anche molto gravi.
Per coloro che non conoscono bene il digiuno, è bene precisare che non si tratta assolutamente di una tecnica di dimagrimento, né è questo il suo scopo; nello stesso tempo, però, consente di ottenere "anche" una remise en forme estremamente salutare, poiché permette di dimagrire con molti benefit che non sarebbe possibile ottenere con nessuna dieta al mondo. 

Gli studi sciantifici degli ultimi tre decenni hanno spiegato i motivi per cui il digiuno è in grado di produrre veri e propri miracoli terapeutici, e precisamente:

Il digiuno attiva particolari proteine, le Sirtuine, ad azione antiossidante e
anti-invecchiamento

Un digiuno ben condotto elimina tutta l'acidosi metabolica del corpo, madre di tutte le malattie da civilizzazione, ripristinando uno stato di alcalinità

Durante un digiuno il metabolismo dell'uomo passa da quello glicidico a quello chetogenico, che rappresenta la chiave di volta dei miracoli terapeutici che si ottengono su tutte le malattie, comprese quelle autoimmuni e degenerative

Grazie alla chetosi è possibile contrastare molto meglio il cancro, poiché le cellule tumorali non riescono a riprodursi.
Non solo: il digiuno è in grado anche di potenziare moltissimo la chemio, attenuandone anche gli effetti collaterali

Il digiuno è anche la terapia più detossicante e più idratante del corpo, in grado di abbassare anche lo stress ossidativo e i radicali liberi

Nel contempo, il digiuno abbassa anche tutti i marcatori pro-infiammatori
quali VES, PCR, LDL, Omocisteina, Interleuchina 6, IG-F1, ecc.

Questi sono solo alcuni degli aspetti del digiuno terapeutico, ma ce ne sono anche molti altri, che possono riguardare anche la sfera psico-emotiva.

Nel libro "Il Digiuno Felice" potrete approfondire questi e molti altri aspetti
di questa meravigliosa tecnica che la Natura ci ha donato per mantenere
o recuperare uno stato di buona salute.

Chi desiderasse avere ulteriori informazioni può scrivere a 
info@centrobroussais.it

 
GDPR
×
Info! Accetto di apparire nelle statistiche del sito web come visitatore.
Confermo Non voglio