Articoli » Per sorridere un pò...

E’ facile immaginare come, tra migliaia di casi di digiuno seguiti, possa essere capitato di imbattersi anche in situazioni curiose o buffe: ne raccontiamo alcune, per sorridere un pò con simpatia.

1) "IL CARNEFICE"


Un giorno viene a studio una signora con il figlio sofferente di depressione.
Intuendo che fosse un gran mangiatore di proteine, dico alla mamma che era molto Intossicato perchè probabilmente mangiava troppa carne (infatti, nella realtà ne mangiava grandi quantità, sia a pranzo che a cena).
La mamma, in un tentativo disperato di difesa del figlio esclama: “No, dottore mio, le assicuro, mio figlio non è un CARNEFICE !!!”


2) "IL TAXI"


Un giorno viene a studio medico una signora, di professione tassista, per fare un colloquio finalizzato ad un eventuale digiuno.
La signora era stata inviata nel nostro centro da varie persone di sua conoscenza che avevano effettuato il digiuno e ne avevano tratto i soliti benefici.
Alla fine del colloquio la signora decide di iniziare il digiuno dal lunedì successivo.
Dopo poche ore da quel primo incontro, inaspettatamente ricevo una telefonata dalla suddetta signora la quale, in perfetto romanesco, mi dice: << senta dottò, nun posso fallo più er diggiuno; ho parlato cor dottore mio, e m'ha detto che si ffaccio er diggiuno "vo a nfrocià”...>>.
Traduzione in italiano "Il mio medico mi ha detto che se faccio il digiuno vado a sbattere con la macchina!”
Immagino quanto ci sarebbe stato grato quel taxi se fossimo riuscito a mettere a digiuno la sua pingue proprietaria...

3) "LA POSIZIONE RETTALE"


Una signora aveva dei forti dolori in zona lombare e decise, così, di sottoporsi ad un periodo di digiuno.
Nello specificare meglio le caratteristiche del suo problema disse: << Guardi, dottore, che provo dolore solo in certe posizioni. Ad esempio, sto bene se sono sdraiata, mentre il dolore diventa insopportabile se mi metto in "POSIZIONE RETTALE"...>>.
Ovviamente intendeva dire “in posizione eretta"....

 

4) "IL VINO IN BARRIQUE"

Il simpatico protagonista di questo divertentissimo aneddoto è un maschio di circa 40 anni.
Un giorno, mentre stava effettuando il ciclo di digiunoterapia, inizia a parlarmi della sua passione per il vino, peraltro da me ricambiata.
A un certo punto mi racconta di un pranzo fatto qualche tempo prima, nel quale aveva pasteggiato con un vino eccellente, di Gaja e mi chiede cosa ne pensavo.
Gli rispondo che la ditta era eccellente, ma che personalmente non amavo molto in vini in barrique, cioè quelli che stagionano nelle botti di rovere.
A quel punto, il simpatico paziente mi precisa che forse non doveva trattarsi dello stesso vino, perchè a lui "il vino lo avevano portato nella bottiglia e non nella botte..."

5) IL "VENTO DEL FEGATO"

Un giorno, un simpatico paziente ci dice di aver letto sul nostro sito uno dei casi clinici pubblicati, riguardante un paziente al quale avevamo diagnosticato un problema energetico del fegato, che la medicina tradizionale cinese definisce "vento del fegato".
Gli spieghiamo che si tratta di uno squilibrio dell'energia del fegato caratterizzato soprattutto da pruriti migranti e altri sintomi legati al fegato.
A quel punto, il paziente ci dice: "Mi sa che anch'io ho questo problema del vento del fegato; infatti faccio moltissima aria..."


6) ALTRE PICCOLE "CHICCHE"...

a) dottore, il dolore va pian piano "SCIAMANDO"... (scemando...)

b) non mi piace la medicina ufficiale, preferisco "LE TERAPIE ALTERNATE"... (le terapie alternative...)

c) il ginecologo mi ha detto che "HO L'UTERO ESTROVERSO"... (utero retroflesso...)

d) ...ho le ovaie "MULTIPOLICISTICHE"... (ovaio policistico...)

e) finora sono stata in cura con il cardiologo di famiglia e prendo "L'ASPIRINA CARDIOPATICA"... (cardioaspirina...)

f) dico a una donna di 98 chili e mezzo : "signora, Lei è grassa perchè spizzica!"
Risposta: "DOTTORE, IO NON SPIZZICO !!! FACCIO SOLO QUALCHE SPUNTINO..."

g) una paziente ci parlava insistentemente delle sue "POLIPO-PROTEINE..." (evidentemente si riferiva alle lipo - proteine...)

h) sempre più spesso i pazienti ci parlano di "ESPORTAZIONE" della prostata o della tiroide...

i) una signora, parlando delle sue caldane, ci dice: "Dottore, ho delle caldane fortissime; sono un vulcano in "EREZIONE"...

l) una signora, parlando dell'esito del doppler ai vasi del collo ci dice: "è risultato che ho la "carota" un pò chiusa"; ovviamente si riferiva alla carotide.

GUIDA AL SITO

Benvenuti su digiuno.it, sono il dottor Salvatore Simeone

Questo sito è dedicato al digiuno terapeutico e contiene molte informazioni su questa tecnica, grazie alla quale è possibile ottenere grandi vantaggi riguardo alla salute, sia per la prevenzione che per la cura di moltissime patologie, anche molto gravi.
Per coloro che non conoscono bene il digiuno, è bene precisare che non si tratta assolutamente di una tecnica di dimagrimento, né è questo il suo scopo; nello stesso tempo, però, consente di ottenere "anche" una remise en forme estremamente salutare, poiché permette di dimagrire con molti benefit che non sarebbe possibile ottenere con nessuna dieta al mondo. 

Gli studi sciantifici degli ultimi tre decenni hanno spiegato i motivi per cui il digiuno è in grado di produrre veri e propri miracoli terapeutici, e precisamente:

Il digiuno attiva particolari proteine, le Sirtuine, ad azione antiossidante e
anti-invecchiamento

Un digiuno ben condotto elimina tutta l'acidosi metabolica del corpo, madre di tutte le malattie da civilizzazione, ripristinando uno stato di alcalinità

Durante un digiuno il metabolismo dell'uomo passa da quello glicidico a quello chetogenico, che rappresenta la chiave di volta dei miracoli terapeutici che si ottengono su tutte le malattie, comprese quelle autoimmuni e degenerative

Grazie alla chetosi è possibile contrastare molto meglio il cancro, poiché le cellule tumorali non riescono a riprodursi.
Non solo: il digiuno è in grado anche di potenziare moltissimo la chemio, attenuandone anche gli effetti collaterali

Il digiuno è anche la terapia più detossicante e più idratante del corpo, in grado di abbassare anche lo stress ossidativo e i radicali liberi

Nel contempo, il digiuno abbassa anche tutti i marcatori pro-infiammatori
quali VES, PCR, LDL, Omocisteina, Interleuchina 6, IG-F1, ecc.

Questi sono solo alcuni degli aspetti del digiuno terapeutico, ma ce ne sono anche molti altri, che possono riguardare anche la sfera psico-emotiva.

Nel libro "Il Digiuno Felice" potrete approfondire questi e molti altri aspetti
di questa meravigliosa tecnica che la Natura ci ha donato per mantenere
o recuperare uno stato di buona salute.

Chi desiderasse avere ulteriori informazioni può scrivere a 
info@centrobroussais.it

 
GDPR
×
Info! Accetto di apparire nelle statistiche del sito web come visitatore.
Confermo Non voglio